“Mi incazzo come una bestia quando sento i discorsi sui calciatori privilegiati. Nell’immaginario collettivo il calciatore è sposato con la velina, gira in Ferrari e va in discoteca. In Serie A e B ci sono cinquecento calciatori, in Lega PRO ce ne sono millecinquecento che guadagnano come un lavoratore normale”. […]